Siderurgia

Non può essere la magistratura a fare la politica industriale del Paese. Serve uno Stato stratega che utilizzi le risorse del recovery fund per la riconversione industriale e la transizione ecologica della siderurgia italiana.

“Condividere con gli attori sociali e politici del territorio la proposta di Fratelli d’Italia su come salvare la siderurgia italiana, asset strategico del Paese in un quadro che tenga conto delle nuove tecnologie e di come è cambiato il mercato mondiale e quindi anche delle nuove esigenze del sistema produttivo europeo”. A dirlo è il senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, responsabile del Dipartimento Impresa, presentando il web meeting “Siderurgia: asset strategico del Paese” che si è svolto lunedì 22 marzo sulla piattaforma zoom e in diretta sulla pagina Facebook di Fratelli d’Italia e Fratelli d’Italia Senato. Al meeting, che vuole essere un confronto aperto con i rappresentanti dei 5 maggiori siti produttivi (Taranto, Genova, Terni, Piombino, Trieste) sono intervenuti parlamentari, assessori e consiglieri regionali, sindaci e amministratori in confronto con i rappresentanti sindacali degli stabilimenti dei 5 siti produttivi.

Intervista sulla Gazzetta del Mezzogiorno

Articolo sul Mattino di Puglia

 

Servizio Rai TG2

mozione

video TGR Toscana

Condividi questo post