Il primo punto del governo dei patrioti: difesa dei cittadini e del lavoro italiano

Il primo punto del governo dei patrioti: difesa dei cittadini e del lavoro italiano

Noi crediamo che in questo momento si stia combattendo una vera e propria guerra contro l’Italia.

Da una parte questa si manifesta nelle vesti di un’immigrazione selvaggia che colpisce soprattutto le frontiere e che, una volta giunta nelle nostre città, produce insicurezza, degrado e ingiustizia sociale nei confronti degli italiani in difficoltà che vivono nelle periferie. Dall’altra parte è ancora più inquietante come questa “guerra” si manifesta nel settore economico.

Da anni, e nel silenzio dei governi di centrosinistra, assistiamo all’atteggiamento predatorio delle multinazionali straniere che stanno scippando l’impresa e l’identità stesso del lavoro italiano.

Davanti a questa aggressione, la difesa del “Made in Italy” a nostro avviso è più che mai fondamentale in quella revisione del nostro rapporto con l’Europa dalla quale non si può prescindere ma che deve tornare a rappresentare una casa dello sviluppo comune, non una gabbia.

Garantire la sicurezza e tutelare il lavoro italiano, dunque, i cittadini e la produzione, è il primo punto del governo dei “patrioti”.

CONDIVIDI!

Condividi questo post

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi